Rigo Fabrizio

Biografia

Originario di un piccolo paese delle Alpi Friulane, mi avvicino alla fotografia negli anni del liceo, dove inizio a scattare a pellicola con la vecchia Pentax di mio padre più per necessità economiche che per scelta stilistica.
Rimango poi legato alla fotografia analogica, nonostante utilizzi anche il digitale, perché affascinato dal vecchio mondo in cui la foto non la faceva il programma di editing.
Recuperando vecchie attrezzature ho installato una camera oscura in casa, imparando così a sviluppare e stampare da solo le mie pellicole.
Nel corso del tempo ho potuto mettere insieme una piccola collezione di vecchie macchine fotografiche, dagli anni ’40 in poi, e lavoro con ognuna di esse: ciò mi permette di confrontarmi con metodi di scatto molto diversi fra loro, oltre che di sfruttare formati ormai in disuso.