Sotti Stefania

Biografia

Sono nata a Milano dove vivo e lavoro.
Mi occupo di miniatura e di colori per l’arte del libro, a partire dai codici manoscritti.
Collaboro a progetti di legatoria d’arte per privati e per concorsi internazionali. Il libro Caterina de’ Medici
Regina e Mecenate per FMR Art’è, Bologna segna l’inizio del mio lavoro di ricerca. I materiali e le tecniche
della pittura mi interessano già negli anni dell’Università e poi di Brera.
Ho lavorato per la Fondazione Arnaldo Pomodoro come assistente alla curatela per l’organizzazione di
mostre. Ho collaborato a progetti di didattica museale per ABCittà. Sono stata tutor per l’Accademia di Belle
Arti di Brera. Ho supportato Zita Vismara della galleria Vismara.
Leggo di botanica e di piante tintorie, viaggio in Italia e detesto il sistema dell’arte contemporanea. Amo il
gioco degli scacchi, Roberto Longhi e la lingua francese. Studio il lavoro di Piero Manzoni, di Joseph Cornell
e dei Fratelli Limbourg. Mi diverto nei mercati dell’usato. Mi emoziono con Pina Bausch. Acquisto libri che
non leggo, leggo oroscopi a cui credo e in generale consumo più di quanto produco.
Il 16 agosto 2014 è nata Lidia che ha stravolto ogni mia prospettiva sulla vita. E sull’arte.